LESSINIA

Situata a nord di Verona la Lessinia, costituita da un’area collinare montana, è solcata da valli che digradano verso la pianura. Nata dal mare milioni d’anni fa, vanta interessanti fossili marini famosi a livello internazionale per la loro rarità e la loro perfetta conservazione. Questo affascinante territorio è frequentato tutto l’anno: durante la stagione estiva è possibile percorrere sentieri naturalistici e ammirare  incantevoli paesaggi mentre con temperature più fredde si praticano gli sport invernali.

Tra i vari itinerari visita a: Molina, Ponte di Veja; Bolca.

(Altri itinerari e visite guidate in città e/o in provincia di uno più giorni da concordare).

MOLINA

Situato sopra Fumane il Parco di Molina incanta i visitatori per la spontanea e ricchissima vegetazione; Molina è famosa inoltre per le cinque suggestive cascate che si originano dal torrente da cui è attraversata. Grazie a passerelle e ponti è possibile percorrere il sentiero che permette di ammirare la natura, specchi d’acqua, caverne e molto altro. In piazza a Molina anche il museo botanico con centinaia di specie di flora locale.

PONTE DI VEJA

Il bel ponte a Sant’Anna d’Alfaedo, formato in modo naturale secondo un fenomeno carsico dovuto all’erosione delle acque, è costituito da un’arcata di roccia con più di 50 metri di luce e 30 di altezza. Quest’opera, mirabile e grandiosa, fu probabilmente ammirata da Dante e con certezza da Mantegna che lo riprodusse con grande fedeltà nell’affresco della Camera degli Sposi nel Castello Ducale di Mantova nella scena di fondo ai protagonisti Gonzaga intenti in una caccia.

BOLCA

Nella Val D’Alpone nei pressi di Vestenanova si trova Bolca. Il piccolo paesino è conosciuto per la famosa Pessara ossia il luogo dove venivano estratti i pesci fossili marini che oggi sono famosi a livello internazionale per la loro perfetta conservazione. Per ammirare queste rarità in una formidabile collezione l’appassionato può raggiungere il Museo dei Fossili di Bolca o raggiungere il Museo Civico di Storia Naturale di Verona in cui vi è un’intera sala dedicata a questi fossili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.