BRIXIA – BRESCIA ROMANA sabato 4 marzo 2017

 

ore 07.30: partenza da Verona, piazzale Cadorna

ore 08,30 ca: arrivo a BRESCIA, largo Torrelunga – breve sosta bar

ore 09.15: incontro con la guida e inizio della visita:

PIAZZA DEL FORO
Ubicata nel cuore del centro storico, nel suo spazio e nelle immediate vicinanze concentra le testimonianze più importanti della città romana.

LA BASILICA
Sul lato sud del Foro, in opposizione al Capitolium, si trovava la Basilica (I sec. d.C.).
Parti delle strutture della facciata meridionale sono visibili negli edifici che si affacciano sull’odierna piazzetta Labus.

IL CAPITOLIUM
Eretto nel 73 d.C. dall’imperatore Vespasiano ai piedi del colle Cidneo, dominava il Foro dal lato nord e da una posizione elevata, creando un grandioso effetto scenografico.
Del maestoso edificio – riportato alla luce nel corso del XIX secolo – sono stati ricomposti il pronao, dalle alte colonne corinzie, e le tre celle.
All’interno si possono vedere le parti originali della decorazione e dell’arredo delle celle e i pavimenti originali in preziose lastre marmoree (opus sectile).
Postazioni multimediali permettono di viaggiare a ritroso nel tempo, immergendosi nelle atmosfere della Brixia romana

IL SANTUARIO TARDO REPUBBLICANO
Già dal 1823 sotto il Capitolium e la seicentesca Casa Pallaveri erano stati individuati i resti di un Santuario databile ai primi decenni del I sec. a.C., costituito da quattro ampie aule rettangolari.
Straordinario è il ciclo di affreschi dell’aula occidentale, in ottimo stato di conservazione grazie ad uno strato di cera d’api e olio d’oliva con cui in origine era stato protetto.
Il monumento, unico nell’Italia Settentrionale, è ascrivibile a maestranze di alto livello provenienti dall’Italia centrale.

IL TEATRO
Ubicato alle pendici del colle Cidneo, a ridosso del Capitolium e del Foro, il teatro, uno dei più grandi dell’Italia Settentrionale, risale all’età augustea (fine I secolo a.C. – I sec. d.C.) ed è stato oggetto di ampliamenti e rifacimenti fino al III sec. d.C..
Utilizzato fino al V sec. d.C. e lasciato poi in abbandono fino a diventare una cava di pietra e ad essere progressivamente interrato dal dilavamento del colle Cidneo, è stato parzialmente riportato alla luce grazie alle campagne di scavo condotte nel secolo scorso.
Sulla piazza del Foro si affaccia il nobile seicentesco palazzo Martinengo all’interno del quale si possono vedere il plastico dell’antico foro romano e i resti delle terme

ore 12.30 ca: pranzo libero

ore 14.30: 1° gr. MUSEO DI SANTA GIULIA

ore 14.45: 2° gr. Vero forziere dei tesori di arte e storia della città – dalla preistoria ai nostri giorni – il museo è ospitato nel grandioso complesso del monastero benedettino femminile di San Salvatore-Santa Giulia, fatto costruire nel 753 d.C. da Desiderio, ultimo re dei Longobardi, e dalla moglie Ansa.
Tra le testimonianze più preziose della sezione romana: i ritratti in bronzo dorato di imperatori romani e la statua della VITTORIA ALATA (I sec. d.C.) oltre agli splendidi pavimenti musivi delle DOMUS DELL’ORTAGLIA.

Nella sezione Longobarda si può ammirare, tra l’altro, la celebre CROCE DI DESIDERIO, capolavoro di oreficeria del IX secolo.

ore 18.00 ca: partenza per Verona (da largo Torrelunga)

Arrivo a Verona, piazzale Cadorna, in serata

Quota di partecipazione: € 50,00 che potrà scendere a € 45,00 al raggiungimento dei 45 partecipanti
Iscrizioni: entro giovedì 2 febbraio con acconto di € 20,00
Saldi: entro giovedì 23 febbraio
Info e prenotazioni: Laura 347.2629690
Capo gita: PAOLA 348.8965919

NB: la partecipazione è riservata ai soci del Centro Turistico Giovanile in regola con l’iscrizione per l’anno 2017

CENTRO TURISTICO GIOVANILE Via Santa Maria in Chiavica, 7 37121 Verona
Tel: 045 8004592 – Fax: 045 8021143
Facebook: CTG Gruppo Guide e Animatori Culturali Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.